Vena Nuragica
Vena Nuragica
Vena Nuragica

Vena Nuragica

Da:  990,00

Cinque giorni in sella a una E-MTB nel cuore selvaggio dell’isola. Dal mare alla montagna e ritorno attraverso Baronia, Barbagia, Gennargentu, Supramonte e Ogliastra. Un viaggio straordinario, pensato per chi ama pedalare nel silenzio, immerso nella natura primordiale e incontaminata.

All about the Vena Nuragica.

Un lungo itinerario in cinque tappe che parte da Sos Alinos e percorre le campagne della Baronia e della Barbagia lungo sentieri segnati dal pascolo delle greggi per giungere a Oliena alla fine della prima giornata.
Il viaggio prosegue nell’aspro territorio del Supramonte di Orgosolo, storico rifugio di banditi e patria di infinite leggende, per poi raggiungere, sul finire del secondo giorno, il massiccio del Gennargentu.
La terza tappa si addentra nel cuore montuoso dell’isola. Attraverso foreste, distese di macchia mediterranea e pietraie, si arriva al nuraghe Ruinas da cui si domina con lo sguardo l’intera Ogliastra. Dalle rive del Lago Alto del Flumendosa il viaggio riprende, con un susseguirsi di panorami mozzafiato, in direzione del Supramonte di Urzulei, terra solitaria e incontaminata, per giungere al Passo di Genna Silana.
L’ultima tappa riporta al mare offrendo due percorsi alternativi. Il primo conduce alla spiaggia di Cala Luna e prevede il rientro a Orosei via mare e si conclude con un facile tratto pianeggiante. Il secondo, raggiunge Cala Gonone e risale il profilo della costa fino a Sos Alinos, alternando lunghi tratti panoramici alla quiete di ombrose pinete.

 

Il Tour richiede un buon allenamento perché si pedala prevalentemente in modalità “Eco” (minima assistenza del motore). È adatto a chi può percorrere almeno 30 km e 500 m di dislivello positivo al giorno per cinque giorni consecutivi su una MTB tradizionale.

Gli sterrati presentano difficoltà medie, con solo brevi tratti su fondo pietroso, ma richiedono, comunque, una buona padronanza del mezzo.

Per i più temerari e allenati, vi è la possibilità di organizzare il tour con Mountain Bike tradizionali (minimo 4 persone).

The tour package inclusions and exclusions at a glance
What is included in this tour?Items that are included in the cost of tour price.

Il prezzo comprende il noleggio di:

  • Guida (Accompagnatore di Media Montagna – Mountain Leader)
  • E-MTB Focus Bold2 27.5 Plus con due batterie
  • Borsa da manubrio
  • Borsa da sella
  • Casco
  • Kit Multi Tool
  • Camere d’aria di riserva
  • Gps Garmin (per gruppo)
  • Quattro notti in hotel e agriturismi con trattamento di mezza pensione
  • Pranzo al sacco dal secondo al quinto giorno
What is not included in this tour?Items that are not included in the cost of tour price.

Non sono compresi il pranzo al sacco del primo giorno e l’eventuale rientro in gommone da Cala Luna a Orosei, possibile solo con condizioni di mare favorevoli al costo di 30 € a persona.

  1. Giorno 1 Sos Alinos - Oliena

    57 km – 1.300m D+

    Dalla Baronia alla Barbagia di Nuoro attraverso i dolci pendi delle campagne che dalla valle del fiume Cedrino risalgono fino a Oliena. Pedalando lungo sentieri che testimoniano dei riti eterni della pastorizia si raggiunge il punto ristoro di Iloghe e il villaggio nuragico di Serra Orrios per proseguire costeggiando l’imponente massiccio calcareo-dolomitico del Monte Corrasi, in direzione dell’Hotel Enis Maccione, per una notte di meritato riposo ai margini del Supramonte.

  2. Giorno 2 Olena - Fonni

    53 km – 1.750m D+

    Abbandonati i 350 metri d’altitudine di Oliena, si entra nel Supramonte di Orgosolo, affascinante territorio di fitti boschi custodi di leggende e storico rifugio di banditi. Qui si comincia a risalire il tortuoso corso del fiume Cedrino fino agli altipiani che circondano il massiccio del Gennargentu in cui nasce. Si giunge, infine, all’agriturismo Donnortei, ai piedi del Monte Spada, dove il piacere di una cena tipica e un buon sonno ristoratore saranno favoriti dall’aria pura dei 1200 metri d’altitudine.

  3. Giorno 3 Fonni - Villanova Strisaili

    62 km – 2.000m D+

    Si riparte da Fonni alla scoperta del cuore dell’isola. Lungo le pendici sud-occidentali del massiccio del Gennargentu, uno dei percorsi sterrati più belli della Sardegna attraversa la foresta di Girgini. Boschi, distese di macchia e poi gli aridi pascoli che, salendo di quota, conducono al nuraghe Ruinas, il più alto dell’isola. Lo sguardo è libero di stendersi sull’Ogliastra, dominata dal profilo inconfondibile di Perda ’e Liana, e già si sente nell’aria il richiamo dell’accogliente Hotel Il Nido dell’Aquila di Villanova Strisaili, sulle rive del Lago Alto del Flumendosa.

  4. Giorno 4 Villanova Strisaili - Genna Silana

    65 km – 1.700m D+

    Dalla panoramica cresta che conduce alla vedetta di Olinie, il paesaggio si apre per comprendere in un unico sguardo il mare e le montagne dell’interno. Passando per il nuraghe Bau ’e Tanca si entra nel Supramonte di Urzulei, territorio solitario di incontaminata bellezza che si affaccia sui paesaggi lunari che segnano la costa. Punto d’arrivo è l’Hotel Gorroppu, sul Passo di Genna Silana, incastonato tra la gola di Gorroppu e Codula di Luna, straordinario osservatorio sulla Valle di Oddoene.

  5. Giorno 5 Genna Silana - Sos Alinos

    In base alle condizioni del mare e alle esigenze del gruppo la tappa finale del tour offre due itinerari alternativi.

    Opzione A (Via Cala Luna) 53km 600m D+

    Un lungo percorso sterrato a picco sul mare e poi giù, circondati dal profumo della macchia mediterranea, fino alla spiaggia di Cala Luna. Il ritorno a Orosei via mare, comodamente imbarcati su un gommone con le bici al seguito e poi gli ultimi 20 chilometri pianeggianti che conducono a Sos Alinos, destinazione finale del viaggio.

    Opzione B (Via Cala Gonone) 54km 850m

    Seguire la strada che porta a Cala Gonone, significa abbandonare lo sguardo al susseguirsi di panorami mozzafiato che dal passo di Genna Silana comprendono la Valle di Oddoene e giungono fino al mare, ricalcando il profilo della costa attraverso le quiete pinete di Su Petrosu e Su Barone, in un morbido ritorno al punto di partenza. Coronamento ideale di un viaggio indimenticabile.